Il dolore non è una colpa
11/02/09
Ma quando inizia la primavera?
16/02/09
Il dolore non è una colpa
11/02/09
Ma quando inizia la primavera?
16/02/09

Lo spazio interno

Le informazioni contenute in questo sito non possono ASSOLUTAMENTE sostituire una visita o il parere forniti dal proprio medico o specialista, ne sostituire, modificare o affiancare eventuali terapie o cure in corso.
Termini e Condizioni

Molti anni or sono il mio Maestro dopo aver ascoltato il mio ritmo di vita e il numero di pazienti con il quale quotidianamente entravo in contatto mi disse che il segreto era trovare lo spazio vuoto, una fessura dove infilarsi.

Confesso che in quel momento queste parole non produssero alcun cambiamento, semplicemente non avevano alcun significato, ovvero non avevo capito niente.

Solo oggi dopo anni e anni, di pratica di ascolto attraverso lo yoga e la meditazione, queste parole hanno finalmente acquistato un vero significato. In realtà sono come un prezioso segreto per me.

Ebbene è proprio così, ne sono più che certa, come sono certa del fatto che il sole sorge ogni giorno, è davvero possibile,  è presente in ogni istante la possibilità di trovare quella fessura.

Non so spiegare se questo spazio si trovi più nella mente o nel cuore, in ogni modo so che rappresenta un vero rifugio, un luogo dove esiste solo il tuo essere ed è come un caldo amante che aspetta solo te. Niente altro che un sentimento di assoluta completezza.

Anche pochi minuti in questo spazio significano una potente ricarica energetica, un dono senza pari. Una pacificazione con tutto quello che si trova al di fuori.

Tutti noi conosciamo l’assoluta potente bellezza che possiede il nostro cuore quando ama, è l’unico paragone che riesco a fare affinchè si possa capire. E’ come essere innamorati, niente ti stanca, niente ti può distruggere, esiste una forza interna di proporzioni incredibili.

Questa possibilità io l’ho trovata certamente guidata da Maestri esperti e anche grazie ad antiche ma sempre attuali tecniche di yoga e meditazione. Sono convinta, oggi più che mai, che con i ritmi che dobbiamo sostenere, queste tecniche siano innanzitutto potentemente benefiche e in secondo luogo in grado di darci la possibilità di trovare un significato più profondo e un sentimento autentico di gratitudine e di amore incondizionato.

Molto ma molto di più di una vacanza per la mente e per il corpo!

 

Condividi