Infezioni virali ad elevato rischio: come fare prevenzione
23 Gennaio, 2020
Fermarsi
26 Marzo, 2020

L’azione antivirale e protettrice degli oli essenziali

Sono molti gli oli essenziali ad avere un azione antimicrobica ad ampio spettro ovvero efficace contro batteri, virus e miceti. Per questa ragione li considero degli ottimi strumenti di prevenzione oltre che di sostegno di apparati specifici. Fra i tantissimi oli essenziali che agiscono sul Polmone e sulle vie respiratorie ricordiamo, il magnifico Pino Silvestre (non a caso non perde le foglie in inverno come ci ricorda l’aforisma di Confucio) ed è considerato un ottimo rinforzo del polmone con azione riscaldante utilissima per la stagione fredda, utile per le mucosità ma non solo si dice che abbia un azione simil cortisonica ovvero efficace anche sulle forme asmatiche su base allergica e nelle forme a forte componente infiammatoria. E ancora non è finita: agisce molto bene anche sul Rene oltre che sul polmone e favorisce la solidità emotiva soprattutto sulla paura Zhong definita come la sua emozione.

Un altro magnifico olio essenziale poco conosciuto ma meraviglioso durante la stagione fredda, capace di agire sia sul Polmone che sui Reni con  una forte azione antivirale e di rinforzo sia psichico che fisico è il Niaouli o Malaleuca Viridiflora. E’ particolarmente delicato e può facilmente essere usato anche sui bambini. Entrambi possono essere usati per bocca diluiti nel miele o nel latte di soia come si fa in Cina; consiglio sempre al mattino e prima dei pasti con attenzione e cautela a chi soffre di gastrite, oppure possono essere inseriti in uno spray insieme a propoli o propoli e miele.

Un prodotto che consiglio sempre per prevenire tutte le forme influenzali o simil influenzali è il Ravensara o la sua sorella Ravintsara entrambe sono forse i più potenti oli ad azione antivirale, si dice che proteggono anche sul piano psichico un po’ come la Lavanda; sono consigliati a tutti coloro che sono a contatto con malati o con molte persone. Si può usare in abbondanza senza timore anche direttamente sulla pelle e sotto il naso e se diluito con olio anche direttamente nelle narici.

Altro olio che agisce sul polmone è il Timo,  ne esistono diverse varianti e specie, si tratta di un  potente disinfettante, lo consiglio in dispersione tramite infusione nell’ambiente, attenzione perché è molto forte e può bruciare le mucose se messo a contatto diretto o in dosi eccessive.

Gli oli essenziali sono un mondo meraviglioso si possono usare in modi diversi, con massaggi diluiti nell’olio, con bagni diluiti nell’acqua, con semicupi, con pediluvi  e possono essere applicarti  sui punti di agopuntura in modo preciso e mirato come autotrattamento di sostegno alla normale agopuntura. La loro qualità intrinseca dipende ovviamente sempre anche dalla casa produttrice, consiglio di acquistarli sempre in una farmacia fidata o in una buona erboristeria e farvi dare dal farmacista o dal vostro agopuntore le indicazioni  e i dosaggi precisi a seconda delle vostre esigenze che ricordate sono sempre del tutto personali e mai generalizzabili.

Condividi

2 Comments

  1. GIUSEPPE RAGOSTA ha detto:

    Grazie Dott. ssa delle informazioni utili che mi ha fornito. Giuseppe

    Lascia un commento

    Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.
    Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa
    I campi seguiti da "*" sono obbligatori