Fisioterapia, Agopuntura, Chirurgia: perché non usarli insieme?

shoulderpain-hI medici tutti sono tenuti a conoscere le diverse patologie specialistiche e le nuove tendenze delle cure specifiche nei diversi campi. La medicina di base e il lavoro in corsia oppure in ospedale sono fondamentali, soprattutto per alcuni specialisti come l’ otorinolaringoiatra, il dermatologo, il fisiatra e molti altri.

Sono molte le specialità che per fare un esempio banale ma molto pratico, potrebbero non aver mai visto direttamente una fibrillazione atriale,  un disturbo  la cui  cura  è molto più che indispensabile in quanto può salvarti semplicemente la vita.

Ecco che molti specialisti lavorano sia in ospedale che in ambulatorio soprattutto all’inizio. Per quello che concerne la medicina cinese l’informazione ai medici resta invece, nonostante qualche possibile corso universitario, decisamente insufficiente. Proprio ieri parlavo con una paziente trattata per spalla congelata e mi raccontava di sua sorella affetta recentemente dalla stessa identica patologia insorta in modo repentino e violento. Lei consigliava l’agopuntura per la sua personale esperienza e l’ortopedico invece la sconsigliava perché la considera solo una cura antidolorifica totalmente aspecifica alla stregua di un anestetico.

Questo ragionamento è ancora molto diffuso in ambito medico, molti ortopedici non sognano neanche possibile l’associazione delle diverse possibili cure fisioterapia, agopuntura e chirurgia come un crescendo di lavoro sempre più invasivo ma anche un sistema che può lavorare insieme, uno facilitando il lavoro dell’altro. Un buon ortopedico sa che non esiste intervento perfetto che non si completi con una adeguata fisioterapia e un ortopedico che sappia sfruttare anche l’agopuntura in fase  pre e post operatoria oppure per posticipare oppure evitare l’intervento ancora non ne conosco ma sono fiduciosa.

Perché in sostanza solo in Cina l’agopuntura si usa in Ospedale al fianco della medicina farmacologica e chirurgica e solo in questa maniera è possibile avere dei dati sufficientemente vasti per pubblicare su riviste importanti e rendere noti i suoi effetti. Inoltre il lavoro di ricerca è molto impegnativo e costoso e senza una volontà sincera e disinteressata non vi è possibilità alcuna di andare avanti in questa direzione.

Ma torniamo agli effetti dell’agopuntura perché, oltre all’effetto di riduzione del dolore a breve durata come sottolineano i colleghi ortopedici, ve ne sono altri quali un’aumentata circolazione sanguigna locale, essa stessa in parte attribuibile alla riduzione del dolore della parte lesa; in un certo modo si tratta di un movimento interno senza movimento. La componente infiammatoria si riduce grazie alla possibilità attivata dal torrente ematico di assorbire i diversi componenti chimici della cascata infiammatoria.

Questo è solo un piccolo effetto possibile dell’agopuntura, anche la muscolatura si rilassa, la tensione emotiva migliora e i molti visceri collegati migliorano la loro condizione funzionale. Un sistema complesso si attiva in senso di graduale miglioramento della salute in quanto potenziale di guarigione interno. Talora tutto questo anche se fatto in modo costante e continuativo non è sufficiente a risolvere il problema.

Ho avuto casi di spalla congelata e pazienti ortopedici in genere, veramente difficili che hanno, in qualche limitato caso, dovuto comunque ricorrere all’intervento chirurgico ma molti, anzi direi la stragrande maggioranza, non solo hanno evitato l’intervento ma sono migliorati, limitando i farmaci e i lunghissimi tempi di guarigione in modo talora meravigliosamente sorprendente.

Penso che fisioterapia, agopuntura e chirurgia dovrebbero sempre viaggiare insieme in questo ordine senza dimenticare l’uno l’aiuto dell’altro.

Commenta con FB

Commenta con il tuo account...

Iscrizione Newsletter
Privacy & Cookies

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Un post a caso
  • Perchè l’agopuntura fa tanta paura?
    I possibili effetti collaterali delle medicine allopatiche più in uso sono noti ormai a tutti: l’aspirina può portare gastrite emorragica e la recente formulazione in polvere può danneggiare anche la mucosa dell’esofago; i vaccini antinfluenzali …