Agopuntura per limitare l’abuso di famaci analgesici
5 settembre, 2016
La coppettazione non è solo una moda
6 ottobre, 2016

Ricette ghiotte per celiaci: Crema di peperoni rossi – by Gabriella

crema-di-peperoni-con-quinoa-e-avocadoRossi, verdi, gialli… i peperoni sono un’esplosione di colore tipica della stagione estiva. Originari dell’America del sud, furono importati in Europa nel sedicesimo secolo con altri frutti e ortaggi, prima di allora, sconosciuti nel vecchio continente.

Per la crema utilizzerò tre peperoni rossi di grandi dimensioni. Lavate e asciugate i peperoni e disponeteli in una teglia foderata con carta da forno. Solitamente i peperoni arrostiti si preparano sui carboni o alla piastra, in alternativa, per questa ricetta li prepareremo al forno con l’ausilio del grill.

Disponete i peperoni in forno a 200° per circa 50minuti, girandoli, di tanto in tanto, in modo da ottenere una cottura uniforme su tutti i lati. I tempi di cottura possono variare. Appena ultimata la cottura, estraete la teglia dal forno, con l’aiuto dei lembi della carta da forno, disponete i peperoni dentro un sacchetto di carta per alimenti, chiudetelo e aspettate che si raffreddino. Tale accorgimento serve per spellare facilmente i peperoni e renderli più digeribili.

Pulite i peperoni eliminando la pellicina, il torsolo e i semi; tagliateli a listarelle.

Affettate tre cipolle rosse dolci di piccole dimensioni, saltatele in padella, appena cotte unitele ai peperoni, aggiustate di sale e frullate. Se preferite, potete aggiungere alla crema di peperoni un po’ di mandorle tostate. Nel frattempo lessate la quinoa (150g). Affettate un porro, saltatelo in padelle con un po’ d’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, timo, menta e curcuma, infine aggiungete la quinoa.

Tagliate mezzo avocado a dadini.

Disponete la crema di peperoni in una ciotola, con al centro, una generosa cucchiaiata di quinoa,  decorate con dadini di avocado e un po’ di buccia grattugiata di un limone biologico e… come ultimo tocco… qualche goccia di limone.

Servite la crema appena tiepida… e buon appetito!

Commenta con FB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *