Agopuntura e coppettazione per aiutare a dimagrire

coppettazione-per-dimagrireTutti gli studiosi, chi più chi meno,  sanno per esperienza che il tessuto adiposo si comporta con estrema resistenza nei confronti della sua eradicazione. In caso di dieta a bassissimo contenuto calorico si rischia frequentemente di ridurre la massa muscolare ancor prima di quella adiposa.

Questo increscioso fenomeno è dato dalla particolare natura del tessuto adiposo sottocutaneo, per sua natura poco vascolarizzato, un tessuto che potremo considerare freddo. In modo semplice potremmo associare il tessuto adiposo a una cantina dove nel corso degli anni abbiamo accumulato delle riserve alimentari non deperibili ma insieme alle quali abbiamo ammucchiato molte cose inutili e un’infinità di oggetti che avrebbero dovuto finire in discarica.

Ora in questa cantina sarà improbabile andare a prendere le riserve alimentari anche se utili al corpo, sarà improbabile andare a sistemare il disordine a meno che non si abbia una grande energia e molta, molta voglia di farlo. Il rischio è che si rimandi sempre il da farsi a tempi migliori e ci si limiti nel migliore dei casi a non accumulare altro materiale.

Al massimo inizieremo a sgomberare le cose più ingombranti e leggere, presi da impeto di buona volontà.  Ma per andare sistematicamente  a frugare in cantina e, settimana dopo settimana, togliere, buttare e riordinare il contenuto ci vuole veramente una motivazione importante e lo stesso avviene per il tessuto adiposo umano che in modo ancora più sistematico segue la legge di minor resistenza e di risparmio energetico.

Possiamo dire che l’agopuntura permette a breve termine di proseguire con la dieta e con l’attività sportiva o motoria aumentando la determinazione al dimagramento e riducendo l’ansia nei confronti del cibo. A lungo termine un buon trattamento di agopuntura migliora gradualmente il metabolismo degli alimenti e fornisce più energia in senso lato.

Per ottenere risultati  soprattutto sui tessuti adiposi vecchi di anni e ove presente cellulite, è fondamentale associare  un lavoro manuale indirizzato al sottocutaneo; questo aumenta la circolazione di sangue e di energia localizzata. Ecco che la coppettazione e i massaggi connettivali  regolari e frequenti  costituiscono una sorta di spremitura o drenaggio dei liquidi intrappolati in profondità nei tessuti. E questa stimolazione fisica diventa fondamentale per andare regolarmente in cantina a mettere ordine eliminando volta per volta tutto quello che nel tempo abbiamo abbandonato.

La coppettazione dinamica è un sistema molto semplice ed economico che non necessita di creme costose ne di apparecchiature sofisticate perché solleva il tessuto sottocutaneo creando un massaggio molto profondo ed energico. Oggi giorno la coppettazione può essere effettuata anche senza rischi con coppette di silicone molto morbide, facilmente acquistabili on line. L’unica controindicazione è data dalla presenza di capillari troppo superficiali che non possono sopportare questo tipo di trattamento e l’unico ostacolo è dato dalla manualità da acquisire non facile per chi non è del mestiere, ma tutto si può imparare.

Vi consiglio di provare a farvi trattare  da un esperto del settore e poi successivamente, se avrete voglia di imparare, a trattarvi da soli. I risultati sono ottimi anche per tonificare la pelle che perdendo peso tenderà a rilassarsi.

 

Commenta con FB

Commenta con il tuo account...

Iscrizione Newsletter
Privacy & Cookies

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Un post a caso