La Stagione della Terra o Quinta stagione

terraTendiamo a dimenticare che la Terra è viva e quando fenomeni tellurici come la recente scossa di terremoto avvenuta in Nepal accadono, allora possiamo renderci conto e toccare con mano che le nostre certezze non esistono e non sono mai esistite, che non siamo noi uomini il centro del mondo, ma che semplicemente lo abitiamo.

La Terra è l’elemento di questa stagione, per il calendario cinese infatti, dopo  l’equinozio che rappresentava il massimo dell’espressione della Primavera, inizia il suo declino per far spazio alla stagione successiva.  Si chiama anche 5° stagione e questa di Aprile è per la precisione la prima fetta di questa strana stagione composta da 4 periodi, tutti di transizione di una stagione verso l’altra. Dall’ 8 Aprile siamo entrati nella stagione Chen, Terra Yang di transizione della primavera verso l’estate.

Che dire di questa stagione Terra. Rappresenta in primis il nostro centro e per questo è fondamentale che sia ben stabile perché su di essa si basa l’intero sistema della salute fisica e psichica. Nel microsistema umano la Terra è rappresentata dagli organi Stomaco e Milza, che non a caso si localizzano esattamente al centro del corpo.

Anche i  trigramma corrispondenti allo stomaco e alla milza richiamano di nuovo il centro, essendo due linee spezzate Yin contenenti una  intera yang per lo stomaco che non a caso soffre di pienezza e due linee intere yang contenenti una spezzata yin per la milza che nuovamente, non affatto per caso, soffre di vuoto.

Dall’antico testo di Medicina Cinese Sowen leggiamo:

La milza regge la carne” e “I quattro arti dipendono dallo stomaco per il Qi , ma il Qi dello stomaco può solo raggiungere i meridiani attraverso la trasmissione della milza...”e ancora “Lo stomaco è il mare dell’acqua e del cibo ed è la più grande fonte di nutrimento per i 6 organi Fu. Quando i cinque sapori entrano nella bocca si accumulano nello stomaco e poi sono trasformati e trasportati attraverso il meridiano Taiyin del piede per nutrire i cinque organi Fu

Il che significa che lo stomaco senza la buona funzionalità della milza non può mandare il nutrimento al corpo. La coppia milza stomaco è considerata una unica entità funzionale indispensabile per il mantenimento della salute

“Il qi originale abbondante è il risultato della assenza di danni alla milza e allo stomaco. Quando lo stomaco è indebolito, l’intemperanza nel bere e nel mangiare provoca naturalmente un danno alla milza e allo stomaco ed una minore formazione di qi originale e alla fine si sviluppa una malattia

Il mangiare e il bere con attenzione e moderazione sono alla base della salute e della buona funzione della coppia milza- stomaco. Una coppia organo viscere che diventa stabile e capace di sostenere l’intero organismo e mantenerlo in salute solamente in questa specifica condizione di equilibrio. Equilibrio che oggi con tutti i comfort e la scelta di alimenti disponibili sul mercato ancora siamo ben lungi dall’aver conseguito.

Ci sono una infinità di diete proposte in ogni dove si guardi, di alimenti confezionati con aggiunte di vitamine, calcio e minerali di vario genere ma quello che vedo nel mio studio è troppo spesso uno squilibrio sostanziale di questa fondamentale e centrale coppia  di organo viscere che sono la milza e lo stomaco. Vedo quadri opposti con  pazienti vegani o vegetariani che eccedono con i cibi freddi e che si ritrovano con una milza gravemente insufficiente. Vedo pazienti che assumono senza preoccuparsi insaccati, formaggi, alcolici e cioccolata tutte le sere con uno stomaco ormai in eccesso. Manca sempre un equilibrio in senso lato si eccede da una parte come dall’altra.

Il risultato è che le così dette dispepsie funzionali  sono in largo aumento come un utilizzo ormai incontrollato di farmaci gastroprotettori a lungo termine. Farmaci come i risparmiatori della pompa protonica che ormai hanno confermato la loro assoluta non innocuità e che una volta assunti i pazienti da soli non riescono più a togliere.

In questo l’agopuntura è un sostegno impareggiabile per ripristinare in modo afarmacologico un equilibrio funzionale tra milza e stomaco, peccato che siano pochissimi i medici a saperlo oppure a pensarci prima di prescrivere i farmaci gastroprotettori, farmaci indubitabilmente efficaci dal punto di vista sintomatico ma purtroppo innocui solo a breve termine e diventa ovvio capire che essendo sintomatici non sono in grado di ristabilite l’equilibrio perso degli organi che vorrebbero curare.

La dietetica cinese è poi una guida fondamentale per mantenere questo equilibrio perché su di esso si fonda. E’ estremamente semplice e nel contempo eccezionale nella sua chiarezza. Non considera gli alimenti come calorie ma a seconda del loro sapore intrinseco, della capacità di generare freddo o calore interno e infine della loro freschezza e purezza.

L’industria alimentare ci propone ancora un numero inverosimile di alimenti adulterati e trattati con sostanze che non possiamo non considerare tossiche. Capita di vedere caramelle sul pavimento con le formiche che gli girano alla larga evitandole! E vero  che ormai l’aria e l’acqua sono da considerare  malate e invase  più o meno gravemente da metalli e sostanze nocive, tuttavia la dieta sana resta l’unico modo per mantenerci in salute e per riuscire a smaltire le molteplici tossine che introduciamo nostro malgrado.

Si tratta di tornare indietro, farsi da mangiare a casa, andare a far la spesa con alimenti a chilometri 0 e seguire regole molto semplici a seconda della nostra costituzione fisica, del clima dove viviamo ma anche della stagione e dell’ora alla quale mangiamo. La parola d’ordine è sempre la ricerca dell’equilibrio dei sapori e delle sostanze evitando gli eccessi di qualunque tipo.

Un modo tutto nostro per rispettare la Terra e restare in equilibrio con essa.

Commenta con FB

Commenta con il tuo account...

Iscrizione Newsletter
Privacy & Cookies

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Un post a caso