Da novembre a Saronno

E’ con grande orgoglio che vi annuncio che a partire da novembre lavorerò  a Saronno presso lo Studio Medico Artemisia del Dott Giulio Picozzi. Uno studio che mi è molto caro non solo perchè lì ho studiato e sono “andata a bottega” per diversi anni ma perchè è uno studio che consente di lavorare nel migliore dei modi.

Si tratta di un ambiente creato per l’agopuntura, ci sono diverse poltrone adatte alle sedute di gruppo inserite in un’ampia stanza molto accogliente e stanze per i trattamenti complessi con lettini grandi dotati ognuno di un materassino riscaldato. In ogni stanza si trovano le coppette colorate della nuovissima serie della color cupping therapy un modo sofisticato e pratico di utillizare al meglio le fantastiche proprietà  terapeutiche della coppettazione. Luci soffuse e non aggressive, musica di fondo ed un’estrema attenzione alla pulizia e all’igiene.

La tranquilità e il benessere generati dall’ambiente sono un ingrediente fondamentale perchè il trattamento sia efficace. Non solo gli aghi giusti e le manovre giuste e quindi la professionalità e la pratica quotidiana del medico agopuntore ma anche una situazione adatta a creare quell’intesa terapeutica che fa la differenza, quella possibilità del paziente di rilassarsi e di sfruttare al meglio la terapia attraverso la propria fisicità.

L’intelligenza del nostro corpo è di gran lunga superiore a quello della nostra mente, ecco perchè l’abbandono è fondamentale per ottenere velocemente un risultato. E questo abbandono nasce dalla fiducia e dalla complicità ma anche dal piacere e dall’armonia che si può generare dal corpo in una seduta.

Chi pensa che l’agopuntura sia solo sofferenza aggiunta dagli aghi alla sofferenza già vissuta non ha mai fatto una buona seduta di agopuntura oppure non si è mai concesso il lusso di entrarci veramente. Non dico che è facile per tutti ma quando si realizza questa accoppiata la differenza è sostanziale. L’agopuntura diventa una meravigliosa possibilità di mettere l’intero corpo in movimento interno, migliorando in modo sorprendente il dolore sia esso di origine nevralgico,  muscolotensivo o articolare. Inoltre ristabilisce in modo sorprendentemente veloce un equilibrio tra i diversi organi e visceri.

Infine sarà possibile per tutti coloro che sono in fase acuta, ricevere trattamenti ravvicinati nel tempo dati dalla collaborazione con il Dott. Picozzi. La possibilità di cambiare il terapeuta, in questo caso l’agopuntore, è una grande possibilità in più. Anche se i pazienti fanno fatica e si affezionano, il cambiamento in realtà fa bene alla terapia.  In questo modo l’agopuntura può diventare più dinamica e quindi più efficace e rapida ovviamente quando fatta con gli stessi principi di base.

Anzi direi che  quando non esiste la paura di perdere alcunché, una mano e una testa diverse  possono solo completarsi vicendevolmente

Commenta con FB

Commenta con il tuo account...

Iscrizione Newsletter
Privacy & Cookies

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Un post a caso