Medicina: arte o scienza?
7 ottobre, 2013
Menopausa e aumento di peso: come fare per non ingrassare
14 ottobre, 2013

Semplificare by Giulio Picozzi

Molliamo le nostre Stampelle: conosco persone che viaggiano con valigie e borsoni enormi per un breve week-end , anche se non c’è modo di poter usare tutta quella roba… semplicemente li fa sentire più sicure. Altri, per la stessa ragione, hanno un sacco di cose nelle loro case – più roba hanno più si fa sentono sicuri, più preparati e pronti se… in caso!

Molte persone sono super impegnate e distratte, perché l’impegno e la distrazione le fanno sentire più produttive, più attive e meno annoiate.

I fumatori non vogliono smettere di fumare, perché la sigaretta li aiuta ad affrontare lo stress.

Che cosa hanno tutte queste persone in comune? Esse basano le loro certezze su delle stampelle.

Nella vita la maggior parte di noi ha, prima o poi , avuto bisogno di una qualche stampella, ma ovviamente è stupido pensare di usare le stampella quando le nostre gambe (i nostri amori, i gusti, le abitudini, ecc) possono fare il viaggio da sole.

Non si può semplificare senza mollare le stampelle .

Possedere o portare con sé un sacco di roba per sentirsi più sicuri, per esempio, è una stampella. Essere occupato in modo da avere sempre da fare e non annoiarsi mai , è una stampella.

Dobbiamo trovare altri modi per soddisfare queste esigenze, senza le stampelle.

Alcuni modi per farlo:

Sicurezza. Avere tanti beni o in viaggio partire con valigie enormi piene di roba è veramente necessario per la nostra sicurezza? Negli anni ho imparato che la sicurezza riposta nei beni è una pura illusione. Non ne abbiamo bisogno e quello che ci serve alla fine ci manca sempre.

Invece è più efficace costruire una rete di amicizie e conoscenze che possono aiutarci. Hai Bisogno di uno strumento o di una carriola perché non chiederla in prestito a un vicino o a un amico? Hai bisogno di vestiti per una certa occasione? Si possono acquistare in un negozio dell’usato, prenderli in prestito, noleggiarli o al limite si può arrangiarsi con quello che si ha. Possedere di meno, significa non solo avere più soldi a disposizione magari per godersi più vacanze o altri piaceri, ma anche aver bisogno di meno spazio per accatastare tutti i nostri possedimenti. Avere meno ci limita meno e quindi ci da più sicurezza.

Noia. Pensi di avere bisogno di essere sempre occupato? O di dover essere distratto da Internet per evitare di annoiarti? La paura della noia fa male a molti di noi. Se si impara a essere consapevoli e presenti a se stessi , non si percepisce la paura della noia. Infatti ogni momento, ogni situazione può contenere una quantità infinita di meraviglia, di nuove cose da imparare, di bellezza imprevista e di sorprese. Abbiamo solo bisogno di prestare la giusta attenzione. Ci annoiamo dimeno e rendiamo la vita più interessante facendo attenzione invece di distrarci .

Produttività. Essere occupati non significa essere produttivi. Probabilmente significa , semplicemente che non siamo bravi nel fare le scelte giuste. Per essere meno impegnati, si deve decidere che alcune cose sono più importanti di altre, e quindi sapere dire di no a quelle meno importanti.

Si può essere meno occupati, e più produttivi, avendo più spazio e tempo di concentrarsi su ciò che è veramente importante: cioè tutte cose di grande impatto che fanno la la vera differenza nella vita e carriera. .

Alleviare lo stress. Quali stampelle stai usando per alleviare lo stress? Fumo, alcol, televisione, internet, cibo, shopping … esistono un sacco di stampelle che le persone credono possano alleviare lo stress e confortarli. Purtroppo, queste cose portano spesso a più stress – il fumo dà problemi di salute, lo shopping porta facilmente a indebitarsi , la televisione e altre distrazioni portano alla inattività e a un peggioramento della salute. Esistono modi migliori per alleviare lo stress e trovare conforto : la meditazione, l’esercizio fisico, fare una passeggiata, fare un bagno,scrivere un diario, parlare con un buon amico, praticare lo yoga, dedicarsi ad un hobby, fare qualcosa di creativo.

Amore. Un sacco di gente colleziona e mantiene regali e oggetti come elementi sentimentali, come se questi potessero contenere dei ricordi. Questi oggetti, in sostanza, rappresentano per noi l’amore dei nostri cari.. Ma non abbiamo bisogno di questi oggetti per l’amore o ricordi che rappresentano. L’amore non è negli oggetti ma in noi stesssi.. asciamo andare le cose e trascorriamo più tempo con le persone che amiamo, o a scrivere nel nostro diario o infine a pensare ai bei momenti e alle persone che abbiamo amato. Non è necessario avere degli oggetti per farlo. Meglio ancora, trascorriamo il nostro tempo ad amare gli altri ora e adesso , invece di vivere nel passato.

Questi sono solo alcuni esempi per lasciare andare e mollare le nostre stampelle.

Molte persone non lasciano andare le cose perché hanno paura di prendere delle decisioni sbagliate. Se non possono essere sicuri di prendere la decisione giusta, esatta, non prendono alcuna decisione e ciò provoca l’accumulo di cose e di complicazioni.

Un approccio migliore di questo (che ovviamente non funziona) è sperimentare.

Non è possibile conoscere il risultato di una decisione fino a quando la si prova.

Quindi facciamo piccoli esperimenti, lasciamo andare le cose, e vediamo se abbiamo realmente bisogno di queste.

Si può vivere senza !!!!…..

Possiamo provare a fare senza…. per un giorno, una settimana, un mese o un anno.

Proviamo a sperimentare di più e a vedere quali sono i risultati.

Semplificare la nostra vita è uno sforzo utile. Dimenticarci delle stampelle significa scoprire più di noi stessi , e rendersi conto che non abbiamo bisogno di tante cose. Alla fine significa avere più tempo per noi stessi e per le cose che veramente ci stanno a cuore liberi di plasmare la nostra vita come vogliamo.

Condividi

Commenta con FB

2 Comments

  1. ivabellini ha detto:

    si ma per buttare via le stampelle bisogna prima buttare via le certezze o la paura, bisogna osare per sperimentare (che fa pure rima), mica facile….chi osa!???….pochi :mrgreen:

  2. ivabellini ha detto:

    ….chi ha il “fegato dietro alla schiena” (preferisco questa definizione al posto di, la “coda di paglia”) ????……tanti :mrgreen:

Lascia un commento

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.

Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa