Influenza: prevenzione naturale con pochi gesti!
7 gennaio, 2013
Agopuntura per trattare e agire sul presente
14 gennaio, 2013

Ricette per celiaci: Farinata di cavolo nero – by Gabriella

La farinata di cavolo nero è un piatto tipico della cucina toscana. E’ il simbolo della civiltà contadina, fatto con ingredienti poveri, ma gustosi.

Naturalmente l’ingrediente principale è il cavolo nero. Per chi non lo conoscesse, questo tipo di cavolo ha foglie grandi di colore verde scuro con riflessi bluastri e la superficie delle foglie ricoperta da “bolle”. E’ molto resistente al freddo; da il suo meglio dopo le prime gelate, ed è infatti l’ingrediente principale di molte zuppe invernali.

Esistono una serie infinita di varianti della farinata, vi proporrò la mia versione…..

Fate dorare un trito di cipolla, porri, carote e sedano con qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva.

Dopo qualche minuto aggiungete il cavolo nero (300 g) privato della sua costola e tagliato a striscioline. Aggiungete un po’ d’acqua e fate stufare le verdure.

Dopo qualche minuto aggiungete i fagioli (250 g) cotti precedentemente con qualche foglia di alloro e di salvia e un pezzo di alga Kombu.

A fine cottura, passate una parte dei fagioli, e aggiungetela alle verdure insieme al resto dei fagioli con la loro acqua di cottura. Solitamente per la farinata si utilizzano i borlotti, ma se preferite potete utilizzare anche i cannellini. Fate cuocere a fuoco basso; poi aggiungete “a pioggia” la farina di mais (150 g) mescolando bene affinché non si formino grumi, salate e, se sarà necessario, aggiungete dell’acqua. Il risultato sarà una crema densa e saporita.

Servite con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Buon appetito!!

Condividi

Commenta con FB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *