Cupola di melanzana al cioccolato by Gabriella
1 ottobre, 2012
Elaborare il dolore per trasformarlo e pacificare
8 ottobre, 2012

Il valore intrinseco del complimento

Quando si ricevono complimenti non è facile accoglierli nel modo corretto; fra gli atteggiamenti classici il primo è il rifiuto ovvero riconoscere l’affermazione fatta nel complimento come  falsa ovvero non veritiera, un altro atteggiamento frequentissimo è quello di considerare il complimento come tendenzioso, della serie “mi sta prendendo in giro” oppure nel peggiore dei casi “cosa vuole ottenere questo individuo da me”!

Si parte sempre dal presupposto che i complimenti siano mezzi subdoli per approfittarsi delle persone che possono cedere a tali lusinghe. In effetti esistono persone addestrate in tale arte della finzione, persone molto brave nel recitare e nel sapere cosa dire affinchè abbia luogo una precisa reazione emotiva piuttosto che un’altra .

Questi maestri dell’inganno sanno farsi dare i gioielli da una vecchietta, l’eredità da un uomo in fin di vita, sono capaci di farsi sposare, di farsi mettere incinte, o di farsi regalare di tutto e di più. Queste persone sanno perfettamente su chi e su cosa fare presa per ottenere ciò che a loro interessa e le loro prede sono persone deboli, emotivamente fragili e bisognose di affetto.

Ma a parte questa categoria di professionisti, di solito facili da riconoscere ad un occhio attento, esiste un mondo fatto di piccole frasi e di piccoli gesti che non solo regalano gioia ma scaldano letteralmente il cuore. E’ necessario adestrarsi a farli i complimenti, ad esempio sulla velocità di un professionista, sulla sua efficienza, ma anche sulla bellezza o su ciò che semplicemente ci piace.

Diciamolo, comunichiamolo anche a sconosciuti mai visti e che mai più vedremo, ma anche a nostro marito o nostra madre. E poi impariamo ad accettarli i complimenti: come stai bene, che bel vestito, come sei bella oggi! Che diamine …grazieeeeee, punto e basta! Mi capite? Non si dice  “ma veramente oggi non mi sono neanche truccata!” oppure “ma va è vecchio questo vestito!” o ancora crediamo sempre che ci prendano in giro anche quando esiste un sincero apprezzamento e peggio che ci siano secondi scopi…e allora risposte come ” di cosa hai bisogno?” che non hanno senso  ti possono anche gelare il sangue.

Ci sono uomini che durante l’amore amano fare i complimenti e ti fanno sentire bella e desiderabile, lo sappiamo tutte di non essere perfette ma è bellissimo sentirsi bella in quel momento anche perchè la bellezza davvero non è solamente un canone esteriore e durante un rapporto intimo può emergere  veramente la natura interna di una persona e la sua bellezza intesa come un qualcosa di inspiegabile, di magico e coinvolgente. E perchè no dopo aver fatto l’amore si può dire ” mi è piaciuto…molto..sei stato grande” agli uomini fa piacere ed è giusto comunicare ciò che abbiamo provato.

Anche un semplice grazie non di etichetta o inatteso può essere un regalo, non dimentichiamolo.

E alle persone che non fanno mai complimenti e che si vantano di tale fatto, ricordate che si possono dire cose anche molto profonde con un semplice complimento e che non è detto che avrete altre occasioni per farlo.

Commenta con FB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *