Agopuntura: non è un lusso
16 aprile, 2012
Il potere terapeutico della meditazione
23 aprile, 2012

Armonizzarsi alla stagione dell’istante

Armonizzarsi con la stagione significa mangiare, vestirsi e comportarsi nel modo più consono alla stagione climatica ma anche alla stagione della vita e anche alle diverse stagioni della giornata stessa. Significa in realtà seguire il ritmo della natura, del macrocosmo e microcosmo che continuano a girare senza aspettare niente e nessuno.

Per ogni stagione  ho già scritto le raccomandazioni relative al comportamento più adatto considerando i 5 elementi e gli organi e canali più coinvolti in ogni mese dell’anno. Ma al di là della ciclicità della natura esiste poi quella ancora più piccola dei giorni e delle ore e  la capacità di adeguarsi momento per momento alle condizioni esterne  e quindi al momento estemporaneo che può anche essere  fuori dalla regola.

In questo periodo dell’anno per esempio fa decisamente troppo freddo, secondo il calendario cinese siamo già in transizione verso l’estate, ma il clima è decisamente rigido. In questi momenti bisogna ascoltarsi molto e seguire ciò che istintivamente il nostro corpo ci chiede, seguendo non la stagione del calendario ma “la stagione dell’istante”

Fa freddo come se fossimo in tardo autunno….ma siamo in primavera! E allora ci comportiamo come se fossimo in autunno ovvero ci proteggiamo con cautela evitando di disperdere calore o prendere freddo e umidità dall’esterno. I piedi ben caldi e protetti, il collo e la testa e tutto il corpo ben protetti dal vento e dal freddo umido. Mangiamo ancora cose calde adattiamoci al momento reale non a quello che dovrebbe essere e facciamolo velocemente!

Se domani ci saranno di nuovo 35° ci spoglieremo di nuovo, ma oggi calze e scarpe calde e magari anche cappotto e sciarpa. Lo stesso con il cibo, scaldiamoci allo stesso modo in cui scaldiamo gli appartamenti. In questo momento siamo molto più delicati perchè noi uomini come il regno vegetale che in parte conteniamo siamo in espansione verso l’esterno. La nostra energia ha messo i boccioli fuori e si prepara a fiorire un colpo di freddo ora può determinare una alterazione di questo processo. Lo sanno bene gli agricoltori che una gelata può rovinare un raccolto.

Certamente noi non ci rovineremo ma possiamo essere semplicemente più fragili e far poi fatica a riprendere pista. Scoprirsi troppo in questo momento perchè non siamo stati attenti e non abbiamo ascoltato il corpo, oppure ci siamo intestarditi che quel vestito lo volevamo mettere perchè caspita lo abbiamo comprato apposta, oppure quel giro in bici o in moto  ci eravamo imposti di fare, è un peccato per la salute e per le conseguenze che potrebbe avere. Non dovrebbe essere necessaria un’alluvione o una nevicata per farci cambiare idea e aggiustare il tiro.

Quindi  non è una questione di moda, di estetica, di paura di prendere freddo o di incapacità ad adattarci al clima ma è una questione di furbizia e di precauzione utile per conservare il bene più prezioso:l’equilibrio e la salute.

Impariamo velocemente ad adattarci alla stagione dell’istante: qui e ora, perchè la vita intera, è un istante.

Condividi

Commenta con FB

3 Comments

  1. maurizio ha detto:

    bella la rappresentazione dell’essere umano , con i boccioli “energetici “che fioriscono! effettivamente questi sbalzi climatici: mettono a dura prova la salute ! “sento” tramite i tuoi consigli, una certa conoscenza “oggettiva” di quello che dici !. un saluto da me. 😆

  2. Fede ha detto:

    Condivido tutto.

  3. Fede ha detto:

    ‘la vita è un istante’ mmmMusica per il mio ‘sentire’ : mi hai commosso Cathe (((:
    io lo kiamo continuum : siamo a cavallo tra passato e futuro: noi siamo il nostro presente a cui ‘arriviamo’ solo passando per la summa di tutto ció che siamo stati sino ad adesso Qui, in questo mondo, un mondo la cui Bellezza toglie il fiato e mi sto riferendo alla Natura meravigliosa di questo Pianeta che, sbilanciandomi in un sentire d’Acqua mi fa soggiungere che il “nostro” pianeta è un complessissimo megaAcquario… che deambula nel Ciel attorno al Sol…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *