I nostri amici sono la nostra ricchezza – by Philippe Galard

Prima o poi capita a tutti di passarsela male e di vivere momenti davvero difficili.

La tendenza naturale è quella di ripiegarsi su se stessi e di allontanarsi dagli altri. E anche se questa solitudine appare talora utile, dobbiamo stare molto attenti a non lasciarla penetrare troppo profondamente in noi. Meno si incontrano persone e meno voglia si ha di incontrarle. Meno amici si vedono e meno amici si hanno.

Ogni prestesto è buono per isolarsi. Non c’è tempo, troppo lavoro, niente soldi, esigenze famigliari. Ma c’è sempre una soluzione per dividere alcuni momenti di piacere con le persone a noi care.

Ecco un video di un mio recente e breve week-end a Parigi , il cui scopo principale era quello di ritrovarsi intorno ad un bicchiere (o più di uno!) insieme a buoni amici.

Ultimamente in Francia alla radio è frequente sentire la canzone di Calogero in cui sia il titolo che le parole ripetono: “sono ricco solo dei miei amici”


Commenta con FB

2 risposte a I nostri amici sono la nostra ricchezza – by Philippe Galard

Commenta con il tuo account...

Iscrizione Newsletter
Privacy & Cookies

Questo sito non utilizza cookies di profilazione. Quindi, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookies tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Puoi trovare maggiori informazioni sulla privacy& Cookie policy di questo sito qui:
Privacy policy

Un post a caso
  • Perché non curare l’insonnia con l’agopuntura?
    L’insonnia una volta veniva collocata prevalentemente come disfunzione della sfera psichica. Dalla fine dell’ottocento alla prima metà del novecento la psicologia studiava fervidamente il mondo onirico con il suo maestro e pioniere il Dott Freud. …