Cambiare prospettiva, per trasformare problemi in possibilità
11 maggio, 2009
Giochi sessuali
15 maggio, 2009

Il valore dell’autotrattamento

E’ sorprendente vedere come per ogni disturbo fisico esistano semplici gesti e manovre da eseguire in autotrattamento. Certo, in assenza di una conoscenza del corpo e delle leggi meccaniche, fisiologiche  ed energetiche insite nel nostro corpo, è difficile trovare i movimenti e le posture corrette per i diversi problemi.

L’automassaggio, per esempio, è conosciuto e praticato da milenni in moltissime discipline orientali come riscaldamento propedeutico al movimento, ma anche come vero e proprio lavoro personale.

Tutti i pazienti sanno quanto possa essere rilassante un massaggio, ma troppo spesso non c’è il tempo e anche l’aspetto economico contribuisce a ridurre la frequenza di questa meravigliosa pratica che già nell’antichità veniva utilizzata e consigliata agli atleti e ai nobili.

Il massaggio, se ben fatto, porta sempre un’attivazione energetica e sanguigna locale, ovvero consente alla circolazione sia energetica che sanguigna di lavorare meglio e si sa, ogni tessuto necessita di sangue e energia per mantenersi trofico e sano.

Partiamo dalle cose più semplici, per esempio le manovre di pulizia che noi tutti eseguiamo quotidianamente. La pulizia dei denti può diventare un magnifico massaggio delle gengive e della lingua; inoltre se usiamo uno spazzolino elettrico, la vibrazione dello stesso produce sull’osso mascellare e sulla mandibola una attivazione del tessuto riducendone la rarefazione..

La pulizia del viso, se eseguita con movimenti consapevoli e con la giusta direzionalità, consente di migliorare la tonicità della pelle e di rilassare la muscolatura del viso che spesso rimane contratta dalla tensione, ottenendo  un effetto lifting. Queste indicazioni sono note a tutti, credo, in quanto scritte quasi su tutte le riviste e sui prodotti della cura della pelle.

Approfittare del lavaggio dei capelli per eseguire un massaggio energico del cuoio capelluto è un’altra magnifica possibilità, per produrre una attivazione del bulbo capillare ed è utilissima per tutti i pazienti che soffrono di cefalea tensiva in quanto il dolore porta ad una contrattura anche della muscolatura del cranio.

Usare un guanto di crine per lavarsi sotto alla doccia o usare con grinta l’asciugamano attivando energeticamente tutto il corpo è un’altra attività estremamente utile soprattutto per noi donne che un pò per costituzione e un pò per la presenza degli ormoni femminili tendiamo a soffrire di cellulite.

Infine le mani e i piedi che richiedono comunque una cura costante della pelle e delle unghie per essere in ordine; con semplici movimenti di trazione delle singole dita e massaggiando sia il dorso che il palmo o la pianta si produce un’eccellente reazione energetica e e un rilassamento di tutto il corpo.

Inoltre  le mani e i piedi contengono piccole articolazioni che non tutti sanno essere le prime ad andare incontro all’artrosi e alla rigidità su base artrosica. Inoltre sono la sede, proprio perchè localizzate alle estremità, su cui si scaricano la maggior parte delle tensioni muscolari e tendinee.

Queste indicazioni sono scontate e  poco utilizzate perchè ritenute di scarsa importanza per la salute in genere. Le cose semplici non devono per questo essere considerate  prive di un profondo significato. Per esempio, forse non tutti sanno che  le mani, i piedi e il cranio, come le orecchie e anche la bocca  sono della rappresentazione energetiche del corpo intero.

Ecco quindi che, con un semplice massaggio dei piedi, si può ottenere un rilassamento di tutto il corpo e lo stesso vale per le mani, il cranio, la bocca e le orecchie.

Come ci insegna la natura, il tutto è contenuto in  ogni singolo frammento. E’ la magia di questo universo. Siamo come delle matrioske e per gli amanti della matematica è la magia dei frattali.

Ma  è la consapevolezza e il sapere cosa stiamo facendo a rendere ancora più efficace questi semplici ma potenti gesti di amore nei nostri confronti.








Condividi

1 Comment

  1. […] Link fonte: Uno Due Tre » Il valore dell'autotrattamento – Il Blog di … […]

    Lascia un commento

    Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.
    Inserendo un commento acconsenti al trattamento dei tuoi dati. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa
    I campi seguiti da "*" sono obbligatori